VERSO IL TURKANA

KENYA | VERSO IL TURKANA

A partire da 4750 €

DURATA
PARTECIPANTI
15 Giorni (12 Notti) Minimo: 8 / Massimo: 12
DATA PARTENZA
LA PARTENZA E'
14 Settembre 2025 In elaborazione
03 Agosto 2025 In elaborazione
23 Febbraio 2025
PREZZI A PARTIRE DA:
Quota base individuale
4750 €
Arthur Rimbaud, un amante dell'Africa, nei suoi frequenti viaggi percorreva a piedi «sentieri spaventosi» per potersi godere le meraviglie del Lago Turkana. Oggi noi raggiungiamo questi luoghi poco battuti dalle rotte turistiche a bordo di fuoristrada 4x4, in compagnia dei nostri esperti, antropologi. Un viaggio per veri appassionati d'Africa, un circuito inusuale fuori dalle rotte più battute del Kenya. Attraverso una delle zone

Perché Noi

  • Un viaggio per veri appassionati d'Africa che unisce l’aspetto etnografico a quello naturalistico.
  • Un itinerario fuori dalle rotte più battute, che consente gli incontri con diversi gruppi etnici del Kenya settentrionale, come i Gabra, i Rendille, i Molo, i Laieni o i Turkana.
  • Ad accompagnare il gruppo un nostro esperto dall'Italia, antropologo.
  • Il mitico Lago Turkana, i parchi e i laghi della Rift Valley.
  • Escursione in barca sul lago Baringo.
  • Viaggio in fuoristrada con posto finestrino garantito.
  • gruppo composto ma massimo 12 partecipanti.

I nostri Esperti

Day by Day

Giorno 1

Italia - Nairobi

Partenza da Milano Malpensa per Nairobi con voli di linea e scalo intermedio. Pasti e pernottamento a bordo.

Giorno 2

Nairobi

Dopo essere atterrati all'aeroporto di Nairobi ed aver espletato le formalità di ingresso nel Paese, incontro con la guida locale e trasferimento in hotel. Nairobi, la capitale del Kenya, nacque alla fine del 1890 come insediamento ferroviario coloniale ed ha preso il nome da una sorgente d'acqua conosciuta dal popolo Masai come Enkare Nairobi, "acqua fredda".Cena libera e pernottamento in hotel.

Giorno 3

Nairobi - Riserva Samburu

Si parte verso la Riserva Nazionale Samburu, situata nel nord del Kenya, nel cuore della terra dell'etnia Samburu. Anche se sarà un viaggio lungo, è interessante osservare come cambia il paesaggio mentre attraversiamo il territorio keniano. Alla nostra destra lasceremo il nuvoloso Monte Kenya, una montagna con un significato speciale per le credenze del popolo Kikuyu. La base di questa montagna è un terreno fertile ed estremamente ricco per l'agricoltura. La Riserva Nazionale di Samburu, situata nel cuore del Kenya, è nota per i suoi diversi paesaggi di savana, irrigati dal fiume Ewaso
Giorno 4

Riserva Samburu - Gurunit

Continueremo il nostro tour fino a raggiungere il villaggio di Gurunit. Questo insediamento è situato alla base del Monte Ndotto, in un ambiente freddo e montuoso, composto da imponenti pareti rocciose e da alcune sorgenti. Faremo una passeggiata nel villaggio dove convivono l'etnia Rendille e l'etnia Samburu.Pensione completa e pernottamento in campeggio.

Giorno 5

Gurunit - Kargi e il deserto di Chalbi

Ci dirigiamo verso il villaggio di Kargi, situato nel cuore del deserto di Chalbi e considerato il principale centro dell'etnia Rendille. I Rendille sono abitanti delle aride terre del nord del Kenya, un popolo nomade la cui sussistenza dipende principalmente dai prodotti ottenuti dalle loro mandrie di cammelli e capre. Sebbene Kargi sia uno dei loro insediamenti principali, alcune famiglie sono abituate a trasferirsi a Loiyangalani, dove vivono con comunità come i Turkana e i Samburu.I fini segni facciali, caratteristici dei gruppi cuscitici, distinguono i Rendille dalle popolazioni
Giorno 6

Kargi - Kalacha - North Horr e il territorio Gabra

Iniziamo il nostro viaggio guidando verso North Horr ed entrando nel territorio del gruppo etnico Gabra.I Gabra sono un gruppo etnico di pastori radicato nell'arido deserto di Chalbi, con North Horr come centro della loro comunità. Il loro stile di vita è incentrato sull’allevamento del bestiame, in particolare dei cammelli, che non solo forniscono sostentamento, ma sono anche il principale mezzo di trasporto nei loro campi mobili in tutta la regione. Le loro esclusive abitazioni a forma di igloo si distinguono per la loro ampiezza e sono costruite da una struttura di pali ricoperti da una
Giorno 7

Lago Turkana

Il nostro viaggio verso il Lago Turkana attraversa un terreno arido e solitario, con sporadici avvistamenti di insediamenti Turkana mentre ci avviciniamo a Loiyangalani. Situata sulla sponda sud-orientale del lago, Loiyangalani è una piccola cittadina il cui nome nella lingua nativa Samburu significa “luogo dai molti alberi”. Una cittadina che si sviluppa attorno ad una sorgente d'acqua dolce, diventando un'oasi in mezzo al deserto.Nel pomeriggio esploreremo la città di Loiyangalani, dove potremo apprezzare la diversità etnica lungo le sue strade e l'attività nei piccoli
Giorno 8

Lago Turkana

Prima dell'alba esploreremo uno degli insediamenti di El Molo e navigheremo verso l'isola di Roto, un'enclave sacra per questo gruppo etnico. El Molo è diviso in due insediamenti principali: i villaggi Laieni e Komote, e sull'isola di Roto si trovano i santuari di Gantes. Questi santuari simboleggiano i sette clan dell'etnia, ed ognuno ha il proprio scopo specifico:Marle: usata nelle cerimonie, maledizioni ai nemici, preghiere per la pioggia e protezione contro i serpenti.Orikala: destinato ai sacrifici per aumentare la fortuna nella caccia agli ippopotami.Origaltite: offre benedizioni alle
Giorno 9

Lago Turkana

Continueremo ad esplorare i dintorni di Loiyangalani. A 13 km a nord troveremo la sorgente naturale dell'acqua medicinale Mulgo, riconosciuta dalla gente del posto per le sue proprietà curative. Marti Art Rock, situato in un ambiente naturale sotto un costone roccioso a est, offre viste panoramiche sul Lago Turkana e si distingue come un'enclave di arte rupestre nella regione. Dopo il pranzo in hotel,  nel pomeriggio visiteremo un villaggio di pescatori Turkana.Pensione completa e pernottamento in hotel.

Giorno 10

Lago Turkana - South Horr

Partenza per South Horr. Allontanandoci dal Lago Turkana ci addentreremo nel territorio dell'etnia Samburu. Il nostro accampamento sarà allestito nella valle della montagna sacra dei Samburu, Oldonyo Nyiru. Storicamente, questo gruppo etnico ha praticato l'allevamento nomade del bestiame in un ambiente arido, che si estende dal Monte Kulal al sud della Riserva Samburu.I Samburu, noti per la loro ospitalità, ci accoglieranno nei loro villaggi. Le donne, in particolare, metteranno in mostra i loro bellissimi gioielli con perline, mentre i giovani mostreranno bellissime decorazioni e un senso
Giorno 11

South Horr - Maralal

Lasceremo il nostro accampamento la mattina presto per dirigerci a sud verso Maralal. Arriveremo a Maralal all'ora di pranzo e nel pomeriggio faremo una passeggiata in città.Pensione completa e pernottamento in guest house.  

Giorno 12

Maralal - Churo e i villaggi Pokot

Ci dirigeremo verso il Lago Baringo. Prima di scendere verso le sue rive, faremo una sosta nei pittoreschi altopiani abitati dalla comunità Pokot. Questo gruppo etnico si estende dalle pianure dell'Uganda orientale agli altopiani del Kenya nordoccidentale, comprendendo anche le pianure circostanti il ​​Lago Baringo.La tradizionale architettura circolare delle abitazioni Pokot è unica. Le capanne sono solitamente costituite da muri di fango e tetti di materiali vegetali. Nelle aree semi-nomadi, i Pokot costruiscono capanne leggere utilizzando bastoni, cannucce e stuoie che danno loro la
Giorno 13

Churo - lago Baringo

Ci dirigiamo verso la riva del Lago Baringo. Sistemazione al Tumbili Cliff Hotel, che offre splendide viste sul lago. Dopo pranzo, escursione in barca sul lago, navigando sulle sue acque circondate da maestose montagne che raggiungono i 3.000 metri.Questo lago, uno dei due laghi d'acqua dolce della Great Rift Valley del Kenya, rivela segni di attività vulcanica attraverso i suoi geyser e le sorgenti termali. Le sue acque ospitano coccodrilli, ippopotami e una variegata popolazione di uccelli.Pensione completa e pernottamento in hotel sulle sponde del lago.

Giorno 14

Lago Baringo - Nairobi - partenza

Dopo esserci svegliati in uno scenario unico partenza per Nairobi. Pranzo in ristorante e in tempo utile trasferimento in aeroporto per il volo di ritorno in Italia. Pranzo in ristorante, cena e pernottamento a bordo.

Giorno 15

Arrivo in Italia

Arrivo in Italia. Per ragioni tecnico-operative l'itinerario potrà essere invertito o modificato dalla guida e/o accompagnatore sul posto se ritenuto necessario e nell’interesse del gruppo.