NELLA FORESTA CON I GORILLA DI MONTAGNA

UGANDA | NELLA FORESTA CON I GORILLA DI MONTAGNA

A partire da 4980 €

DURATA
PARTECIPANTI
11 Giorni (9 Notti) Minimo: 8 / Massimo: 13
DATA PARTENZA
LA PARTENZA E'
19 Luglio 2024
28 Giugno 2024
PREZZI A PARTIRE DA:
Quota base individuale
4980 €
“Il” viaggio in uno degli ultimi santuari rimasti per incontrare primati d'eccezione quali il gorilla di montagna e lo scimpanzé ma anche parchi e paesaggi, foreste dense e grandi spazi, corsi d’acqua e grandi piantagioni, vulcani e villaggi di uomini. Poche esperienze reggono il confronto con i più grandi tra i primati: quando ti trovi a pochi passi da loro e solo qualche arbusto ti separa dalla loro maestosa e quasi familiare presenza. Dobbiamo solo ringraziare la generosità dei gorilla di montagna del Bwindi

Perché Noi

  • Il tour è focalizzato sull’aspetto naturalistico dell’Uganda e offre il meglio dei parchi e delle riserve del Paese
  • Questo programma supporta il progetto di conservazione della foresta di Bugoma con la riforestazione e l’ecoturismo, che equivalgono a un’azione diretta contro il cambiamento climatico attraverso il sequestro di carbonio.
  • A guidare il tour c’è un Esperto Kel 12 oltre che ranger e autisti locali
  • L'itinerario viene effettuato con mezzi 4X4 chiusi con tettuccio apribile. Per ogni passeggero è previsto un posto finestrino
  • Il gruppo è composto da un massimo di 13 partecipanti

I nostri Esperti

Day by Day

Giorno 1

Italia - Entebbe - Kampala

 Partenza con volo di linea per Entebbe. All’arrivo, previsto in serata, incontro con la guida e trasferimento in hotel per il pernottamento. Cena libera.

Giorno 2

Kampala - Ziwa Rhino Sanctuary - Murchison Falls

Partenza al mattino di buon’ora verso il nord. Sosta allo Ziwa Rhino Sanctuary a circa 170 km da Kampala per un possibile incontro ravvicinato con i rinoceronti a piedi! Creato da pochi anni, oggi è la sede di un importante programma di “breeding” di rinoceronti bianchi, per poi poterli reintrodurre anche nei parchi nazionali. L’Uganda ospitava la sub-specie nordica del rinoceronte bianco e la sub-specie orientale del rinoceronte nero, tuttavia entrambi si estinsero durante gli anni di Idi Amin. Continuazione via Masindi fino al Murchison Falls National Park che coi suoi 3.840 kmq
Giorno 3

Parco di Murchison Falls

Di primissima mattina partenza per un game drive all’alba nella zona settentrionale del parco. Possibilità di incontrare antilopi kobus, bufali, giraffe, elefanti, facoceri e, con un po’ di fortuna, anche predatori quali il leone e il leopardo. Rientro per alcune ore di piacevole relax nel meraviglioso ambiente del lodge e nel pomeriggio partenza per una delle escursioni più speciali del tour: l’uscita in barca lungo il Nilo verso le cascate. Oltre alla spettacolare e abbondante avifauna, molto probabili sono gli incontri con ippopotami, coccodrilli ed elefanti. Le cascate e il punto
Giorno 4

Murchison - trekking con gli scimpanzé - Bugoma

Partenza di primissima mattina per la foresta di Budongo, un’affascinante foresta tropicale, per il trekking alla ricerca degli scimpanzé nel loro habitat naturale. La foresta ospita anche altri primati come le scimmie colobo bianco e nero, dalla coda rossa, blu, cercopitechi e babbuini. L’attività è resa possibile da anni di lavoro preparatorio sul campo da parte dell’Istituto Internazionale Jane Goodal per la protezione degli scimpanzé e della foresta. Anche se vedere gli scimpanzé non è facilissimo, è quasi garantito il riuscire a sentirli. Gli alberi, alcuni alti ben 50-60
Giorno 5

Bugoma - Queen Elisabeth

Al mattino passeggiata naturalistica nella foresta di Bugoma, che con i suoi 410 km quadrati di estensione ospita scimpanzé e cercocebi ugandesi, scimmie endemiche della zona. Questa escursione contribuisce a sostenere l'Associazione per la conservazione della foresta di Bugoma, che ha l’obiettivo tra il resto di riforestare zone degradate e pattugliare la zona contro il taglio illegale di alberi, il mantenimento del vivaio di piante tropicali.  Si possono sostenere attivamente i progetti di conservazione dell’Associazione, il progetto di riforestazione, la pattuglia contro il
Giorno 6

Queen Elizabeth National Park

Il parco, situato ad ovest della Rift valley, si estende su una superficie di ca. 2.000 kmq ed è formato da una combinazione di diversi ecosistemi dove l’acqua è sicuramente l’elemento dominate; i due grandi laghi Edward e George, il canale di Kazinga ed una serie di bacini lacustri di origine vulcanica creano l’habitat ideale per una ricca fauna ed avifauna. Presto al mattino primo safari nel parco alla ricerca degli animali che lo popolano: tra gli altri antilopi kobo, bufali, elefanti, leoni, i rari leopardi. Rientro al lodge per pranzo.Nel pomeriggio effettueremo un boat safari
Giorno 7

Queen Elisabeth National Park - Ishasha - Foresta di Bwindi

Si lascia il settore nord del parco in direzione sud, verso il settore di Ishasha, attraverso le estese savane che riservano sorprese nei paesaggi incantevoli e nel numero di animali, con mandrie di bufali, elefanti, antilopi topi e cobi ugandesi. La particolarità, tuttavia, è la possibilità di vedere i caratteristici leoni che si arrampicano sugli alberi di Ficus nelle ore calde della giornata, per riposarsi. Uno spettacolo eccezionale anche se non facile da trovarsi. Si prosegue verso il sud-ovest del paese, dove si trovano le foreste tropicali che ospitano la popolazione di gorilla di
Giorno 8

Bwindi - trekking con i gorilla di montagna

Presto al mattino entriamo nella foresta di Bwindi per il trekking dei gorilla. Quest’attività comincia alle 8 del mattino dal quartier generale dell’UWA (Uganda Wildlife Authority), dove incontreremo le guide e i portatori. Il tempo impiegato e il terreno percorso per incontrare i gorilla varia a seconda dei movimenti di questi meravigliosi primati. Il brivido provocato dall’incontro con questi gentili giganti è una rara, movimentata ed eccitante avventura che ci lascerà un ricordo indelebile. Vegetariani, pacifici e amanti delle foreste umide, i gorilla vivono in famiglie composte
Giorno 9

Bwindi - Parco Nazionale lago Mburo

Si prosegue verso il Parco nazionale del lago Mburo, situato nella regione dell’Ankole, la zona centrale dell’Uganda. Pranzo lungo il percorso. Nel pomeriggio safari fotografico all’interno del parco alla ricerca di tantissime specie di antipoli, bufali e zebre. Qui le paludi attirano animali più rari, come l’antilope sitatunga, ma anche ippopotami e coccodrilli. Cena e pernottamento in lodge.

Giorno 10

Parco lago Mburo- - Entebbe

In mattinata ultimo fotosafari nel parco e pranzo al lodge. Nel pomeriggio si parte in direzione Kampala con una breve sosta lungo la linea dell’Equatore e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia. Pernottamento a bordo.

Giorno 11

Italia

Arrivo in Italia.Per ragioni tecnico-operative e/o in funzione della disponibilità dei permessi gorilla, l'itinerario potrà essere invertito rispetto al descrittivo qui presentato.