ATMOSFERE D'AFRICA

TANZANIA | ATMOSFERE D'AFRICA

A partire da 4500 €

DURATA
PARTECIPANTI
10 Giorni (7 Notti) Minimo: 6 / Massimo: 12
DATA PARTENZA
LA PARTENZA E'
27 Dicembre 2024
26 Luglio 2024
05 Luglio 2024 Completa
19 Luglio 2024 Completa
PREZZI A PARTIRE DA:
Quota base individuale
4500 €
Le sterminate piane del Serengeti e la spaccatura della Rift Valley. Il cratere di Ngorongoro e  il parco del Tarangire. Ma anche fiumi e savana insieme a elefanti, gazzelle e gnu. Fare un viaggio in Tanzania significa entrare in contatto con l’Africa più autentica. Quella più ricca e varia per paesaggi e animali. Vuole dire fermarsi a guardare i leoni che si arrampicano sugli alberi ma anche aspettare il tramonto seduti sul bordo del cratere di un vulcano. Godersi lo spettacolo delle grandi migrazioni e

Perché Noi

  • i gruppi sono composti da minimo 6 e massimo 12 partecipanti e sono accompagnati da nostro staff in loco parlante italiano
  • ci si sposta con mezzi 4X4 e ogni partecipante ha garantito il posto finestrino
  • si dorme in lodge e campi tendati selezionati
  • 1 pernottamento sul bordo del cratere Ngorongoro
  • 1 cena nel bush nel parco del Serengeti

I nostri Esperti

Day by Day

Giorno 1

Partenza dall'Italia con volo di linea

Partenza dall’Italia in serata con volo di linea via scalo internazionale. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo il giorno seguente. 

Giorno 2

Arrivo ad Arusha/Kilimanjaro, proseguimento per Karatu

All’arrivo, previsto al mattino, incontro con il nostro staff in aeroporto e trasferimento in città ad Arusha. Il paesaggio è molto bello e se il cielo è limpido la vista sul Monte Kilimanjaro è veramente spettacolare. Prima colazione in lodge. Partenza quindi per Karatu, villaggio situato tra il parco nazionale del lago Manyara e il cratere del Ngorongoro. Pranzo e tempo a disposizione per relax o escursione a piedi nei pressi del lodge, situato in una verde e fertile vallata. Cena e pernottamento in lodge.

Giorno 3

Primo safari nel Parco Nazionale del Lake Manyara. Visita di un villaggio Masai e di Mto Wa Mbu

Prima colazione e partenza per il piccolo parco del Lake Manyara (352 kmq), una zona lussureggiante in cui foresta, boscaglia e savana alberata si confondono creando così un ambiente molto vario che richiama una grande quantità di fauna, non sempre facilissima da avvistare proprio a causa dell’abbondante vegetazione.  Il parco è situato sul fondo della fossa tettonica della Rift Valley che qui si innalza ripidamente per 700 m sul livello del lago. Numerosi i corsi d’acqua che solcano la parete della fossa scandendo il paesaggio, la loro portata tuttavia non dipende direttamente
Giorno 4

Visita del sito archeologico di Olduvai Gorge. Proseguimento per l'immenso Parco del Serengeti

Al mattino proseguimento verso l’area del Serengeti con sosta a Olduvai Gorge, l’immensa gola che deve la sua notorietà ai ritrovamenti fossili di Mary e Louis Leakey, i famosi antropologi che qui scoprirono resti di ominidi: nel 1959 ad Olduvai il teschio di Australopitechus Boisei risalente a circa 1.8 milioni di anni fa e nel 1972 a Laetoli le impronte fossilizzate di 3 esseri bipedi risalenti a circa 3.7 milioni di anni fa. Le loro scoperte segnarono una svolta nelle ricerche e nelle teorie sull’ evoluzionismo umano. Dopo la visita del piccolo museo e la vista della gola dall’alto
Giorno 5

Giornata dedicata al safari nel parco del Serengeti

Prima colazione e giornata interamente dedicata al fotosafari nell’immenso parco reso famoso in particolare dalle sue grandi distese infinite e dalla Grande Migrazione. Questo santuario della fauna selvatica presenta aree di vegetazione con caratteristiche eterogenee che attirano animali diversi: dalla savana erbosa che sembra estendersi all’infinito, assolutamente priva di alberi, regno di zebre, gnu, gazzelle, veloci ghepardi e maestosi leoni; alla savana arbustiva, dominata dalle tipiche acacie ad ombrello dove vivono prevalentemente leopardi, giraffe, dik dik ed un’infinità di
Giorno 6

Proseguimento per il Cratere di Ngorongoro e pomeriggio dedicato all'esplorazione della sua immane caldera, una vera e propria Arca di Noè

Proseguimento del safari in uscita dal Parco del Serengeti fino a raggiungere la Ngorongoro Conservation Area. Qui ammireremo la vista dall’alto della scarpata sul Cratere di Ngorongoro, che all’interno della sua immane caldera (17 km di diametro e 700 m di profondità) ha dato vita ad un ecosistema unico al mondo dove sono rappresentate quasi tutte le specie animali: una vera e propria Arca di Noè. Mentre sul bordo del vulcano inattivo, ad un’altitudine di circa 2.300 m, il clima è freddo e spesso nebbioso, all'interno del cratere si fa stranamente caldo secco e la vegetazione cambia
Giorno 7

Proseguimento per il Parco del Tarangire e primo fotosafari nel Parco

Prima colazione e partenza verso sud fino a raggiungere il Parco Tarangire. Il Parco si distingue oltre che per l'abbondante fauna selvaggia africana anche per la sua varietà di paesaggi: dal terreno collinare, alle dorsali pietrose, agli stagni, passando per le aree ricche di acacie. Il filo conduttore è sicuramente il fiume Tarangire, che attraversa il Parco da sud a Nord-ovest fino a sfociare nel lago Burunge. Arrivo nel Parco e primo fotosafari. Cena e pernottamento in lodge. 

Giorno 8

Giornata dedicata al safari all'interno del Parco del Tarangire

Prima colazione e intera giornata dedicata ai fotosafari all’interno del Parco Nazionale del Tarangire. Sulle sponde del fiume si incontra una grandissima quantità di animali che qui si recano per abbeverarsi, e il Parco è forse il posto migliore tra i parchi del Nord per osservare gli elefanti, particolarmente numerosi in quest’area. Caratteristica di questo Parco è anche la grande quantità di baobab, la gigantesca pianta tipica proprio delle savane africane. Pranzo con lunch box durante l’escursione. Cena e pernottamento in lodge. 

Giorno 9

Rientro ad Arusha, pranzo e imbarco sul volo di ritorno in Italia, pernottamento a bordo

Prima colazione. Rientro ad Arusha e pranzo in ristorante. Tempo libero per un po' di relax e, nel pomeriggio, trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia, via scalo internazionale. Cena e pernottamento in volo.  

Giorno 10

Arrivo in Italia

Arrivo in Italia in mattinata e fine dei servizi. Per ragioni tecnico-operative l'itinerario potrà essere invertito o modificato dalla guida sul posto se ritenuto necessario e nell’interesse del gruppo.  1. Famiglia di ghepardi                        2. Famiglia di elefanti                         3. Leopardo