Russia Siberia

Esperienze Uniche
La Tundra Artica e il Festival dei Nenet (Partenza 25 Marzo 2020) con accompagnatore Giancarlo Meoni
Spedizione lungo il corso ghiacciato del fiume Ob al seguito di una piccola comunità di pastori nomadi Nenet
14 giorni
Salekhard, il capoluogo del circondario autonomo Yamalo-Nenec - – i trasferimenti in trekol, il fuoristrada siberiano, sulla superficie ghiacciata del fiume Ob - le luci e i paesaggi primaverili della tundra artica - le mandrie di renne - la condivisione delle attività quotidiane con una piccola comunità di allevatori nomadi Nenet - i pernottamenti nel chum, la tenda locale ricoperta di pelli di renna - il colorato Festival del Folklore Nenet nel villaggio di Yar-Sale

Una straordinaria spedizione nella Siberia nordoccidentale, lungo l’ultimo tratto del fiume Ob, alla base della Penisola di Yamal, una striscia di tundra artica che si estende nel Mar di Kara, a nord del Circolo Polare Artico. Nella lingua locale Yamal significa “fine della terra”, un luogo remoto battuto dal vento, ricoperto di permagelo e arbusti nani, la patria dei pastori nomadi Nenet che da secoli vi portano le loro mandrie di renne per la transumanza annuale. I Nenet vivono da sempre ai confini della civiltà e, pur essendo stati sottoposti a decenni di collettivizzazione forzata e persecuzioni religiose, sono riusciti a conservare la propria lingua, la propria visione animista del mondo e le proprie tradizioni nomadi. In primavera, quando le giornate si allungano, le temperature artiche si addolciscono, e la permanenza della neve e dei fiumi ghiacciati consentono ancora di muoversi in slitta, le mandrie di renne vengono spostate rapidamente a nord, alla ricerca dei pascoli di licheni. Dalla città di Salekhard si raggiunge in trekol, il mezzo fuoristrada siberiano, il villaggio di Yar-Sale, per partecipare al colorato festival locale. Oltre Yar-Sale ha inizio la vera e propria spedizione al seguito di una piccola comunità di Nenet, dormendo nelle loro tende, chum, mangiando il loro cibo, e partecipando a tutte le loro attività quotidiane di pastori nomadi. Un’esperienza davvero unica e indimenticabile!

Prenotate il vostro viaggio con un anticipo di almeno 90 giorni dalla partenza e otterrete uno sconto del 50%
sul costo della copertura assicurativa “all inclusive”.

Date e quote della prossima stagione in fase di elaborazione

Il sistema fluviale dell’Ob´ e dell’Irtyš
Due tra i più lunghi fiumi dell’Asia, l’Ob´ e l’Irtyš, si uniscono per formare un sistema idrico, che raccoglie le acque della Siberia occidentale e le versa, quando la stagione lo consente, nel Mar Glaciale Artico. D’estate costituiscono una rete di comunicazioni fluviali frequentatissima, ma d’inverno gelano e, al disgelo, inondano la pianura formando impercorribili acquitrini fangosi. Il sistema fluviale è per lunghezza il secondo corso d’acqua dell’Asia (5.410 km), ma il primo per ampiezza del bacino (poco meno di 3 milioni di chilometri quadrati). Il fiume sfocia nel Mar di Kara, oltre il Circolo Polare Artico, in una stretta e profonda insenatura che prende il nome di Golfo dell’Ob´.

Prezzi

QUOTAZIONE PER PERSONA con partenza da Milano
base 10 partecipanti
€ 3.700
base 8-9 partecipanti
€ 4.050
Supplementi e spese accessorie
Partenza da altre città
su richiesta
Suppl. Sgl. (6 notti in hotel/guest-house)
€ 330

Spese accessorie da aggiungere:
– tasse aeree, spese pratica, visto, circa € 560
– assicurazione di viaggio e annullamento (vedi programma dettagliato)

Richiesta Info

Scriveteci per ricevere un preventivo dettagliato o maggiori informazioni. L'operatore booking dell'area di riferimento vi darà riscontro quanto prima. In alternativa contattateci telefonicamente allo 02 34934528.



Altri viaggi che potrebbero interessarti