Myanmar

Tour guidati
Da Mandalay a Loikaw (Partenza 28 Dicembre 2020)
Tra antichi templi e le minoranze etniche dello Shan
12 giorni
L’antica capitale Mandalay - la navigazione sul fiume Irawaddy - Loikaw e le “Donne Giraffa" - il magico Lago Inle e le popolazioni che lo abitano - la mitica Bagan, patrimonio dell'Umanità UNESCO - le misteriose Grotte di Hpo Win Daung nei pressi di Monywa - Yangon e la magica Swedagon Pagoda

A nord-ovest della penisola indocinese, un paese senza età rimasto a lungo isolato dal mondo esterno, brilla della sua arte religiosa. Un paese buddhista per eccellenza, dove templi, pagode e statue di Buddha non sono mere attrazioni turistiche, ma importanti luoghi religiosi vissuti dalla gente con profonda spiritualità. Un paese dove le tradizioni sopravvivono al consumismo e donne e uomini svolgono le loro semplici attività con ritmi antichi. Gli sfarzosi templi di Mandalay, l’antica capitale; la navigazione in battello sul fiume Irawaddy e le scene di vita fluviale; la grande campana in bronzo di Mingun; il ponte di tek di Amarapura. Le misteriose Grotte di Hpo Win Daung e la variopinta Pagoda di Thandoddhay nei pressi di Monywa. Lo straordinario parco archeologico di Bagan, con migliaia di santuari, stupa, templi e pagode. Il magico Lago Inle e la minoranza etnica Intha, “i figli dell’acqua”, che vivono in villaggi su palafitte in perfetta armonia con l’habitat naturale. L’antico sito di Sagar con 108 stupa “cavi”, una giungla di pinnacoli, che si specchiano nelle calme acque del lago. La cittadina di Loikaw nello Stato Kayah e la minoranza etnica Padaung famosa per le incredibili Donne-Giraffa. L’ex-capitale Yangon e le spettacolari guglie d’oro della Pagoda Shwedagon. Esperte guide locali di lingua italiana.

Prenotate il vostro viaggio con un anticipo di almeno 90 giorni dalla partenza e otterrete uno sconto del 50%
sul costo della copertura assicurativa “all inclusive”.

Date e quote della prossima stagione in fase di elaborazione

La grande pagoda d’oro di Shwedagon
L’enorme stupa a forma di campana, che si innalza a Yangon per quasi cento metri sulle colline circostanti, è una collezione di tesori, all’interno e all’ esterno. All’interno, seconda la leggenda, sono custoditi religiosamente otto capelli del Buddha. All’esterno lo stupa è ricoperto da 8.688 lastre d’oro massiccio. Nella parte superiore sono incastonati 5.448 diamanti e 2.317 rubini, zaffiri e topazi; nel mezzo, un enorme smeraldo riceve i primi e gli ultimi raggi di sole. Tutto questo è montato su un hti (ombrello) di dieci metri costruito su sette supporti ricoperti d’oro, decorati con 1.065 campane d’oro e 420 d’argento. Le origini della pagoda sono avvolte nella leggenda, ma è certo che essa esisteva già all’ epoca in cui Bagan dominava la Birmania, nel II secolo.

Prezzi

QUOTAZIONE PER PERSONA con partenza da Milano
base 10-14 partecipanti, con esperta guida locale di lingua italiana
€ 2.750
Supplementi e spese accessorie
Partenza da altre città
su richiesta
Suppl. Sgl.
€ 490
(a)Suppl. alta stagione aerea
incluso

Spese accessorie da aggiungere:
– tasse aeree, spese pratica, visto, circa € 440
– assicurazione di viaggio e annullamento (vedi programma dettagliato)

Richiesta Info

Scriveteci per ricevere un preventivo dettagliato o maggiori informazioni. L'operatore booking dell'area di riferimento vi darà riscontro quanto prima. In alternativa contattateci telefonicamente allo 02 34934528.



Altri viaggi che potrebbero interessarti