Kazakistan

Tour guidati
La fioritura dei Tulipani di Greig (Partenza 25 Aprile 2020)
Tra i siti archeologici e naturalistici dell’antica Scizia
13 giorni
La vecchia capitale Almaty - il Charyn Canyon - il Parco Nazionale Altyn-Emel - i petroglifi di Tamgali (UNESCO) - la fioritura dei tulipani di Greig nella Riserva Naturale di Aksu Zhabagly - le rovine dell’antica Otrar - il mausoleo timuride di Yasaui a Turkistan (UNESCO) - la nuova capitale Astana

Un insolito viaggio nel nono paese al mondo per estensione, una delle ultime frontiere del turismo, per lungo tempo considerato poco più di un grande spazio vuoto al centro dell’Asia. Eppure per più di 2000 anni i deserti e le steppe fra il Mar Caspio e la Cina sono stati attraversati da popoli nomadi e da mercanti in viaggio sulla Via della Seta. L’anno scorso il paese è balzato agli onori della cronaca perche ha ospitato l’Esposizione internazionale Expo. Almaty, la vecchia capitale russa, centro socio-culturale del paese. Il Charyn Canyon, uno dei canyon più spettacolari del mondo. Il Parco Altyn-Emel, con la “duna che canta”, le psichedeliche montagne colorate, le immense steppe abitate da asini selvatici e gazzelle e i tumuli della necropoli reale di Besshatyr. I petroglifi di Tamgaly (Patrimonio UNESCO), con i misteriosi idoli dalla testa a forma di sole. La Riserva Naturale di Aksu Zhabagly, le cui montagne in primavera si ammantano di splendidi tulipani rossi. Il Mausoleo di Yasaui a Turkistan (Patrimonio UNESCO), capolavoro dell’arte timuride. Le rovine di Otrar, antica città carovaniere lungo la Via della Seta. Le fantasiose architetture contemporanee della nuova capitale Astana. Sofievka, il villaggio dei cacciatori con le aquile. In Kazakistan i viaggiatori sono ancora una rarità e all’ospite straniero viene riservata un’accoglienza eccezionale!

Prenotate il vostro viaggio con un anticipo di almeno 90 giorni dalla partenza e otterrete uno sconto del 50%
sul costo della copertura assicurativa “all inclusive”.

Aprile 2020
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 

seleziona una data per maggiori informazioni

Viaggio chiuso
Partenza confermata/in via di conferma
Ultimi posti
Promo

L’uomo d’oro, tra simboli e mistero
Emblema del Kazakistan, che ne ha eretto una statua a sua somiglianza nella piazza centrale di Astana, la capitale, e ne ha incluso l’immagine nella bandiera, è l’uomo d’oro, una figura colma di mistero. Si tratta di uno scheletro di sesso incerto ritrovato in un tumulo risalente al  III o IV secolo a.C. nei pressi della città di Esik, nel Kazakistan sud-orientale. Si dice che lo scheletro sia di un guerriero sacio, ma altre fonti affermano che si tratti di una principessa saka-scita di diciotto anni. La particolarità di questa figura risiede nel costume da guerriero formato da oltre 4.000 pezzi d’oro e finemente decorato con motivi di animali mitologici. La scoperta risale al 1968 e i reperti sono esposti nella capitale, Astana

Prezzi

QUOTAZIONE PER PERSONA da Milano, partenze di gruppo
base 8-14 partecipanti con accompagnatore italiano
€ 3.050
PARTENZE INDIVIDUALI
base 4 partecipanti, con guide di lingua inglese
€ 3.100
base 2 partecipanti, con guide di lingua inglese
€ 4.070
Supplementi e spese accessorie
Partenze da altre città
su richiesta
Suppl. Sgl. (9 notti + 1 day-use)
€ 330

Spese accessorie da aggiungere:
– tasse aeree, spese pratica, circa € 360
– assicurazione di viaggio e annullamento (vedi programma dettagliato)

Richiesta Info

Scriveteci per ricevere un preventivo dettagliato o maggiori informazioni. L'operatore booking dell'area di riferimento vi darà riscontro quanto prima. In alternativa contattateci telefonicamente allo 02 34934528.



Altri viaggi che potrebbero interessarti