India Assam-Meghalaya

Tour guidati
Natura e cultura dell’India del Nord-Est
Lungo il Brahamaputra tra rinoceronti, etnie, vestigia storiche e paesaggi
13 giorni
Calcutta, la “Città della Gioia” - le piantagioni di tè dell’Assam - il grande fiume Brahamaputra, il “Figlio di Braham” - le singolari architetture dell’antico Regno Ahom a Sibsagar - l’isola di Majuli, la più grande isola fluviale del mondo, e la comunità neo-vaishnavita della minoranza etnica Mising - l’incontro con il rinoceronte unicorno nel Parco Nazionale Kaziranga (UNESCO) - i verdi paesaggi collinari del Meghalaya, la “Dimora delle Nuvole” - l’incredibile “ponte di radici vivente”, nei pressi del villaggio di Mawllynong - il Tempio Kamakhya a Guwahati, importante centro per il culto tantrico dedicato al potere spirituale femminile (shakti)

La partizione dell’India del 1947 ha fatto degli stati nord-orientali un’accidentata appendice cartografica, relegata ai margini della cartina e della coscienza nazionali. L’isolamento geografico e culturale di quest’area ha preservato lo stile di vita tradizionale delle popolazioni locali nonchè un habitat naturale che può essere considerato uno degli ultimi paradisi dell’India. E’ per questo motivo che proponiamo un itinerario alla scoperta dei segreti di un India sconosciuta, sempre più minacciata dal processo di globalizzazione. Si inizia il viaggio con la visita di Calcutta che non è più quel luogo di disperazione descritto da Dominique Lapierre nel suo romanzo “La città della gioia”. Si procede in volo per Dibrugarh in Assam, per la visita delle estese piantagioni di tè, dell’interessante villaggio di Namphake, i cui abitanti di etnia Tai conservano la loro cultura secolare, e della località di Digboi, dove è stato perforato il primo pozzo petrolifero in Asia. Quindi si segue la riva sinistra del fiume Brahamaputra, il “figlio di Brahma”, incontrando le singolari architetture dell’antico Regno Ahom a Sibsagar, il neo-vaishnavismo della minoranza etnica Mising sull’isola di Majuli, la più grande isola fluviale del mondo, e il raro rinoceronte unicorno nel Parco Nazionale di Kaziranga (UNESCO). Una breve puntata verso sud consente di scoprire la bellezza dei verdi paesaggi collinari del Meghalaya, la “Dimora delle Nuvole, e l’incredibile “ponte di radici vivente”, nei pressi del villaggio di Mawllynong, creato dalla popolazione locale di etnia Kashi, modellando e guidando, con l’aiuto di bastoni, pietre e altri oggetti, la crescita delle radici di un albero di Ficus da una riva all’altra del fiume. Si conclude il viaggio con la visita del Kamakhya Mandir a Guwahati, un importante centro per il culto tantrico dedicato al potere spirituale femminile (shakti).

Seppur attualmente ai cittadini italiani non sia consentito l’ingresso nel paese, abbiamo scelto di proporre questo itinerario,

effettuabile non appena le attuali regole consentiranno viaggi a scopo turistico.

Prenotate il vostro viaggio con un anticipo di almeno 90 giorni dalla partenza e otterrete uno sconto del 50%
sul costo della copertura assicurativa “all inclusive”.

Novembre 2021
Dicembre 2021
Gennaio 2022
Febbraio 2022
Marzo 2022
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
i

seleziona una data per maggiori informazioni

Viaggio chiuso
Partenza confermata/in via di conferma
Ultimi posti
Promo
i Partenza con indologo

Partenze individuali possibili tutti i giorni.

Calcutta o Kolkata
Calcutta ha cambiato ufficialmente il suo nome nel 2001 in Kolkata, l’etimologia deriva dal nome bengali Kolikata, il nome di uno dei tre villaggi che precedette l’arrivo degli inglesi. Calcutta è stata la capitale dei territori britannici fino al 1911 fino a che gli venne preferita Delhi, per una migliore posizione geografica, oltre che per un fiorente nazionalismo dello stato del Bengala. La città sorge lungo il fiume Hooghly (un ramo del fiume sacro Gange) ed è la capitale culturale e commerciale dell’intera India orientale. È la terza più popolata d’India dopo Mumbai e Delhi, con quasi 4 milioni e mezzo di persone, ed essendo stata la capitale del colonialismo britannico, conserva in molti edifici lo stile architettonico dell’epoca vittoriana, che contrasta nettamente con il degrado di alcuni quartieri urbani e con la più recente periferia ed i palazzi moderni. È una città che mostra contemporaneamente la nobiltà e lo squallore, la cultura e la disperazione in un contesto futuristico e decadente. Calcutta è una città che può colpire profondamente i visitatori occidentali, dove la povertà e la sofferenza umana sono evidenti, ma questo è solo uno degli aspetti della sua natura, che è fatta anche di intellettualità, arte e cultura.

Prezzi

QUOTAZIONE PER PERSONA con partenza da Milano, partenze di gruppo
base 10-14 partecipanti con nostro accompagnatore dell'Italia
€ 3.450
base 8-9 partecipanti con nostro accompagnatore dall'Italia
€ 3.680
Partenze individuali con guida in inglese
base 4 partecipanti
€ 3.400
base 2 partecipanti
€ 3.850
Supplementi e spese accessorie
Partenza da altre città
su richiesta
Suppl. Sgl.
€ 680

Spese accessorie da aggiungere:
– tasse aeree, spese pratica, visto circa € 610
– assicurazione di viaggio e annullamento (vedi programma dettagliato)

NOTA IMPORTANTE
Per via delle incertezze derivanti dal Covid-19, i prezzi attualmente pubblicati sono gli stessi dell’inverno 2020-21. Faremo il possibile per mantenerli invariati seppur non siamo in grado di assicurarlo. Gli eventuali aggiornamenti di quota verranno comunicati in fase di prenotazione e comunque prima di confermare la partecipazione al viaggio.

Richiesta Info

Scriveteci per ricevere un preventivo dettagliato o maggiori informazioni. L'operatore booking dell'area di riferimento vi darà riscontro quanto prima. In alternativa contattateci telefonicamente allo 02 34934528.



Altri viaggi che potrebbero interessarti