Djibouti, laghi di sale e nomadi

Tour guidatiTrekking WorldViaggi con lo specialista
L’origine della Terra (Partenza 8 Febbraio 2020 con geologo e vulcanologo Luca Lupi)
La genesi del pianeta tra vulcani, deriva dei continenti, laghi salini, nomadi e barriera corallina. Con alcune camminate e in compagnia di un esperto
12 giorni
camminate in compagnia di un geologo vulcanologo - gli apocalittici camini del lago Abbè - i meravigliosi colori del lago Assal - i vulcani del golfo di Goubet - le meraviglie spiagge e la barriera corallina del golfo di Tadjoura - le inaspettate oasi montane

Straordinaria esperienza a piedi, accompagnati da un esperto vulcanologo e geologo, per scoprire i particolari di questa terra primordiale. Camminando lungo i wadi, tra i resti di antiche colate laviche, sui fondi di antichi bacini salati, si incontreranno piccole carovane di cammelli, inaspettate oasi e palmeti, sperduti insediamenti di nomadi Afar (i dancali) che praticano ancora uno stile di vita tradizionale, immutato nel tempo. Djibouti è uno straordinario laboratorio naturale, con siti geologici unici al mondo. E’ sorprendente incontrare una varietà di ambienti tanto spettacolari in un paese così piccolo. Siamo nel cosiddetto ‘triangolo degli Afar’, luogo d’incontro di tre placche tettoniche che si stanno progressivamente allontanando l’una dall’altra.
Il lago Abbè, con le sue vaste distese aride e silenziose, cosparse da picchi e fumanti piramidi di calcare, frequentate da centinaia di fenicotteri rosa. Il lago Assal a 150 metri sotto il livello del mare, la più bassa depressione del continente, con le sponde cristallizzate da sali e acque multicolori. Un luogo selvaggio e apocalittico circondato da vulcani dormienti e dai campi di lava neri che si affacciano nelle acque blu del golfo di Goubet.
Poi l’ambiente montano di Bankoualé, verde oasi di montagna con orti e giardini e, l’ambiente marino del Golfo di Tadjoura, che ospita barriere coralline e specie tropicali, spiagge di sabbia bianchissima, le fantastiche isole di Moucha e un mare stupendo per fare i bagni. Accompagnatore dall’Italia Luca Lupi, vulcanologo e geologo e tra i massimi esperti internazionali della depressione dancala.

Prenotate il vostro viaggio con un anticipo di almeno 90 giorni dalla partenza e otterrete uno sconto del 50%
sul costo della copertura assicurativa “all inclusive”.

Febbraio 2020
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
g

seleziona una data per maggiori informazioni

Viaggio chiuso
Partenza confermata/in via di conferma
Ultimi posti
Promo
g con geologo e vulcanologo

Accompagnatori:

Un museo geologico
Il triangolo Afar è la zona occupata da Djibouti, parte dell’Eritrea e dell’Etiopia. Nel triangolo di Afar vi è il punto più basso dell’Africa, il lago Assal, che si trova a una quota di -155 m sul livello del mare. L’area è famosa per il ritrovamento di fossili di ominidi: “Lucy”, uno scheletro quasi completo di “Australopithecus afarensis”, fu trovato proprio in questa zona. Il triangolo Afar è geologicamente una “giunzione tripla”, cioè punto di incontro di tre placche tettoniche in continua espansione, che hanno formato il mar Rosso e il golfo di Aden, e che quì emergono in superficie. L’unico altro punto dove una dorsale oceanica può essere studiata in superficie è in Islanda. La piana di Afar si sta lentamente allargando ad una velocità di 1–2 cm l’anno.

Prezzi

QUOTAZIONE PER PERSONA con partenza da Milano Malpensa
base 10-14 partecipanti, con esperto accompagnatore dall'Italia
€ 2.980
Supplementi e spese accessorie
Suppl. Sgl.
€ 460

Spese accessorie da aggiungere:
– tasse aeree, spese pratica, circa € 470
– visto d’ingresso (da pagare all’arrivo) USD 25
– assicurazione di viaggio e annullamento (vedi programma dettagliato)

Richiesta Info

Scriveteci per ricevere un preventivo dettagliato o maggiori informazioni. L'operatore booking dell'area di riferimento vi darà riscontro quanto prima. In alternativa contattateci telefonicamente allo 02 34934528.



Altri viaggi che potrebbero interessarti