Russia – Karelia

Tour guidati
Da San Pietroburgo alla Penisola di Kola (Estate 2017)
Tra architetture e paesaggi della Russia europea settentrionale (in hotel e 2 notti in treno).
13 giorni
La fiabesca Chiesa della Trasfigurazione sull’isola di Kizhi - il villaggio tradizionale di Kinerma - i petroglifi di Belomorsk - le Isole Solovetsky: l’ “Arcipelago Gulag” di Solzhenitsyn - Murmansk: la più grande città a nord del Circolo Polare Artico

Un insolito itinerario nella Repubblica di Karelia, nell’estremo nord della poco conosciuta Russia europea, una regione ammantata da fitte foreste, che vanta i due laghi più estesi del continente, il Ladoga e l’Onega. La parte settentrionale della repubblica è occupata dalla Penisola di Kola, una lingua di terra di 100.000 kmq protesa tra il Mar Bianco e il Mare di Barents, un luogo favoloso per lasciarsi incantare dal sole di mezzanotte. Dopo una veloce immersione nella magica atmosfera di San Pietroburgo (UNESCO) si procede in treno notturno per Petrozavodsk e poi in aliscafo sul Lago Onega per l’Isola di Kizhi, dove ci attende la splendida visione della Chiesa della Trasfigurazione (UNESCO), una sinfonia di cupole in legno, timpani e ricche decorazioni.  Anche l’Isola di Valaam, situata nel Lago Ladoga, ospita un suggestivo complesso monastico. Si continua poi verso nord per raggiungere Kem, punto di accesso alle remote Isole Solovetsky (UNESCO), trasformate da Stalin in uno dei più spietati campi di prigionia dell’Unione Sovietica, l’ “Arcipelago Gulag” di Solzhenitsyn. Ancora un treno notturno per Kandalaksha (Penisola di Kola) per l’incontro con la cultura lappone/sami e la visita di Murmansk, la più grande città a nord del Circolo Polare Artico.

Prenotate il vostro viaggio con un anticipo di almeno 90 giorni dalla partenza e otterrete uno sconto del 50%
sul costo della copertura assicurativa “all inclusive”.

Date e quote della prossima stagione in fase di elaborazione

La Chiesa della Trasfigurazione dell’isola di Kizhi
L’isola di Kizhi, Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1990, è un’incantevole lingua di terra adagiata sulle acque del Lago Onega caratterizzata da un insieme di fiabesche chiese in legno, cappelle e case. L’edificio più bello dell’isola è senza dubbio la Chiesa della Trasfigurazione, una costruzione lignea del 1714 caratterizzata da 22 cupole e dall’iconostasi in stile barocco. La Chiesa della Trasfigurazione è il vertice insuperabile dell’architettura russa popolare in legno, emblema dell’ideale di bellezza contadina. La chiesa è così maestosa e suggestiva che quando durante la seconda guerra mondiale il pilota Laus Dei Saxell ebbe l’ordine di bombardarla non ce la fece, disse a sé stesso che una cosa così bella andava preservata ad ogni costo.

 

Prezzi

QUOTAZIONE PER PERSONA con partenza da Milano
base 12–14 partecipanti con ns accompagnatore
€ 3.550
base 10–11 partecipanti con ns accompagnatore
€ 3.780
Supplementi e spese accessorie:
Partenze da altre città
su richiesta
(a)Suppl. alta stagione aerea
€ 150
Suppl. Sgl.
€ 660

Spese accessorie da aggiungere (visto, spese pratica, assicurazione) circa € 490

Richiesta Info

Scriveteci per ricevere un preventivo dettagliato o maggiori informazioni. L'operatore booking dell'area di riferimento vi darà riscontro quanto prima. In alternativa contattateci telefonicamente allo 02 34934528.



Altri viaggi che potrebbero interessarti