Djibouti

Tour guidatiViaggi con lo specialista
Inferno e paradiso (autunno-inverno 2016-2017)
L’apogeo della natura incontaminata tra vulcani, laghi salati e isole coralline (in hotel e campement)
9 giorni
Il fascino coloniale di Djibouti - l’isola di Moucha, acque cristalline e barriera corallina - gli incredibili camini vulcanici del lago Abbè - i colori del lago Assal - la deriva dei continenti e i vulcani del golfo di Goubet - Tadjoura, il porto e le bianche spiagge

Djibouti è uno straordinario laboratorio naturale, con siti geologici unici al mondo. E’ sorprendente incontrare una varietà di ambienti tanto spettacolari in un paese così piccolo. Siamo nel cosiddetto ‘triangolo Afar’, luogo d’incontro di tre placche tettoniche che si stanno progressivamente allontanando l’una dall’altra. E’ anche un paese che affonda le sue radici nel lontano passato del genere umano e offre la possibilità di avvicinarsi a culture nomadi sconosciute. I nomadi Afar che vivono sulle sponde del lago Abbè, con le sue vaste distese aride e silenziose, bruciate e incrostate di sale e cosparse da picchi e da piramidi di gesso, frequentate da centinaia di fenicotteri rosa. Il lago Assal a 155 metri sotto il livello del mare, con le sponde cristallizzate da sali multicolori, è il punto più basso del continente. Un luogo selvaggio e apocalittico circondato da vulcani dormienti e dai campi di lava neri del golfo di Goubet, dalle acque blu ricche di plancton in cui svernano gli squali balena. Il piccolo porto di Tadjoura e le bianchissime spiagge dei dintorni, l’ambiente montano di Bankouale, verde oasi immersa tra paesaggi mozzafiato e maestosi canyon. L’escursione all’isola corallina di Moucha, dove poter fare piacevoli bagni in un mare stupendo e snorkeling sulla barriera. Da Novembre a Gennaio poi avremo l’opportunità unica di avvistare gli innocui squali balena e addirittura di nuotare assieme a loro. Nostro accompagnatore dall’Italia.

Per le prenotazioni effettuate almeno 90 giorni prima della data di partenza, confermate dietro versamento dell’acconto, verrà accordata, senza costi aggiuntivi, la polizza contro le penalità di annullamento viaggio e la polizza integrativa per aumentare i massimali di rimborso medico/bagaglio.

Date e quote della prossima stagione in fase di eleborazione

Un museo geologico
Il triangolo Afar è la zona occupata da Djibouti, parte dell’Eritrea e dell’Etiopia. Nel triangolo di Afar vi è il punto più basso dell’Africa, il lago Assal, che si trova a una quota di -155 m sul livello del mare. L’area è famosa per il ritrovamento di fossili di ominidi: “Lucy”, uno scheletro quasi completo di “Australopithecus afarensis”, fu trovato proprio in questa zona. Il triangolo Afar è geologicamente una “giunzione tripla”, cioè punto di incontro di tre placche tettoniche in continua espansione, che hanno formato il mar Rosso e il golfo di Aden, e che quì emergono in superficie. L’unico altro punto dove una dorsale oceanica può essere studiata in superficie è in Islanda. La piana di Afar si sta lentamente allargando ad una velocità di 1–2 cm l’anno.

Prezzi

QUOTAZIONE PER PERSONA da Milano
base 10-14 partecipanti,con nostro accompagnatore dall’Italia
€ 2.530
base 8-9 partecipanti, con nostro accompagnatore dall’Italia
€ 2.640
Supplementi, riduzioni e spese accessorie
(a)supplemento alta stagione aerea
€ 160
(b)riduzione bassa stagione locale
- € 150
Suppl. Sgl.
€ 390
Partenza speciale 12gg con geologo vulcanologo
(g, sp)base 10-14 partecipanti
€ 3.050
(g, sp)base 8-9 partecipanti
€ 3.180

Spese accessorie da aggiungere (tasse aeree, spese pratica, assicurazione) circa € 530

Richiesta Info

Scriveteci per ricevere un preventivo dettagliato o maggiori informazioni. L'operatore booking dell'area di riferimento vi darà riscontro quanto prima. In alternativa contattateci telefonicamente allo 02 34934528.



Altri viaggi che potrebbero interessarti