Alla scoperta dell’Expo di Astana… e del Kazakhstan

Dal 10 giugno al 10 Settembre Astana, la capitale del Kazakhstan, ospiterà la prossima Esposizione Internazionale (EXPO) dedicata al tema “Energia del futuro“. All’evento parteciperanno circa 115 Paesi, tra cui l’Italia, e 18 organizzazioni, tra cui l’Onu e l’Unesco. Un’occasione imperdibile per scoprire la bella Astana e “la Terra dell’Uomo d’Oro“.

Ecco il programma di viaggio: Nella terra dell’Uomo d’Oro

Partenza il 10 Agosto!

Curiosità di viaggio:

  • Indiscusso emblema del Kazakhstan moderno è l’Uomo d’Oro: uno scheletro di sesso incerto risalente al V secolo d.C., probabilmente un principe, ma secondo taluni una principessa, saka scita di circa diciott’anni. Il corpo era sepolto con un equipaggiamento da guerriero formato da oltre 4.000 pezzi d’oro, finemente decorato con motivi di animali mitologici, e un ricco corredo funerario.

  • Il tulipano Greig. Nei mesi di aprile e maggio i prati alpini del Kazakhstan si ricoprono dei celebri tulipani greigii (o di Greig) dal colore rosso intenso, la cui estrema bellezza deriva dalla combinazione unica del clima e del suolo in cui vivono. Culla di questa specie floreale è senza dubbio la bellissima Riserva Naturale di Aksu Zhabagly, che si estende fino ai confini con il Kyrghizistan e l’Uzbekistan sfiorando i margini della steppa a 1.200 m di quota e arrivando fino ai 4.239 m. del Picco Sayram. Si dice che moltissime specie di tulipano coltivate nel mondo discendano dai tulipani Greig e Kaufman, e che siano stati gli ottomani a portare nel diciassettesimo secolo i tulipani dall’Asia Centrale in Olanda per coltivarli.

 

KAZAKHSTAN-Astana